[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”4.4.1″ custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”0px|0px|0px|0px|false|false”][et_pb_row _builder_version=”4.4.1″ custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”0px|0px|0px|0px|false|false”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”4.4.1″][et_pb_divider color=”#dddddd” _builder_version=”4.4.1″ background_enable_color=”off” width=”60%” module_alignment=”center” height=”2px” custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”6px|0px|6px|0px|false|false”][/et_pb_divider][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”4.4.1″ custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”0px|0px|0px|0px|false|false”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”4.0.5″][et_pb_text _builder_version=”4.4.1″ hover_enabled=”0″]

Associazioni, societá e forme sociali

Non é chiaro se l’una categoria includa l’altra o se invece siano categorie separate. Una certa interpretazione del Diritto suggerisce che vi sia una distinzione importante: lo scopo di lucro. Il lucro sarebbe il vantaggio, prevalentemente economico, proprio delle societá e non delle associazioni. Il distinguo non sembra soddisfacente. La Costituzione non dà molto peso alle associazioni che vengono citate in soli quattro aerticoli:

Il Diritto e l’uso negli ambienti giuridici, non identifica una categoria omnicomprensiva dei gruppi di persone raggruppamenti di persone; è quindi necessario chiamare ogni specifico gruppo con uno specifico nome. Per gli scopi di C-LAB, azzardiamo la seguente interpretazione pragmatica:

  1. I Cittadini italiani sono persone fisiche che detengono tutti i diritti che discendono dalla Costituzione
  2. Spesso i Cittadini intendono separare da sé alcuni diritti e aggregarli ad entità, che chiamiamo persone giuridiche, amministrate da un singolo individuo o da più individui. Tutte le «forme sociali» sono persone giuridiche; alcune prendono forma di associazioni, altre di società e di molte altre forme come la famiglia, i partiti, le fondazioni, enti pubblici ed altre ancora.

Societá Civile

La vaghezza dei confini della Società Civile e la mancanza di governance colloca l’espressione Società Civile in una categoria concettuale il cui scopo pratico sarebbe quello di distinguere le persone che operano nella PA (dipendenti pubblici) da quelle che invece ne sono esterne (privati Cittadini). É tuttavia evidente che quando le persone non agiscono come dipendenti pubblici tornano ad essere privati Cittadini, a pieno titolo della Societá Civile. Su questo percorso alla ricerca della chiarezza incontriamo un’ulteriore difficoltà: Società Civile non si traduce in «Civil Society» che in inglese generalmente indica le associazioni di mutuo soccorso. Piú l’esplora il significato di Società Civile piú aumenta la confusione.

Associazioni civiche

La Costituzione é focalizzata prevalentemente sull’organizzazione dello Stato (Primo Settore) e tratta con minore dettaglio le Societá/Imprese private – Persone Giuridiche – (Secondo Settore). In terza prioritá sono trattati tutti gli altri raggruppamenti che per questo vengono complessivamente chiamati Terzo Settore. Lo sviluppo velocissimo, efficace e bene organizzato degli «aggregati» di persone entro la Societá Civile é tale che i Governi hanno dovuto accelerarne la riforma. Questa, pur con ancora ampie approssimazioni e secondo prospettive non sempre condivisibili, aiuta a distinguere e a normare l’operato di alcune forme sociali che nel frattempo sono diventate indispensabili per lo sviluppo della societá umana. Una nuova tipologia forme sociali sta celermente moltiplicandosi: le imprese sociali (BCorp in inglese). Le BCorp possono fare profitto, purché questo sia subordinato alla missione principale: il miglioramento della comunità.[/et_pb_text][et_pb_divider color=”#dddddd” _builder_version=”4.4.1″ background_enable_color=”off” width=”60%” module_alignment=”center” height=”2px” custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”6px|0px|6px|0px|false|false”][/et_pb_divider][et_pb_image _builder_version=”4.4.1″ src=”https://civicum-lab.org/wp-content/uploads/2020/03/TTCSP-letterhead.jpg” hover_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_divider color=”#dddddd” _builder_version=”4.4.1″ background_enable_color=”off” width=”60%” module_alignment=”center” height=”2px” custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”6px|0px|6px|0px|false|false”][/et_pb_divider][et_pb_text _builder_version=”4.4.1″ hover_enabled=”0″]

Ripercorriamo la stessa traccia investigativa nel mondo prevalentemente americano dove questo genere di raggruppamenti ha visto gli sviluppi piú interessanti, anche numericamente, per incisivitá sulle amministrazioni pubbliche.

Association and society

Le society  vengono storicamente prima e portano con sé il significato di gruppo naturale e spontaneo dove l’organizzazione e gli scopi non erano fattori discriminanti. Le association erano invece un’evoluzione delle società; non si trattava di categorie astratte, ma di gruppi enumerabili di persone organizzate per perseguire uno scopo dichiarato.

Le imprese non fanno parte di queste categorie perché sono precisamente identificate da specifiche terminologie dal valore legale.

Tutti tendono peró a dire che le differenze sono minime; anche le definizioni legali le accomunano. In conclusione pare opportuno appoggiarci alla definizione legale prevalente: «… … any lodge, order, beneficial association, fraternal or beneficial society or association, historical, military, or veterans organization, labor union, foundation, or federation, or any other society, organization, or association, or degree, branch, subordinate lodge, or auxiliary thereof.».

Civil Society

Il senso un pó modernizzato di Civil Society sembra essere quasi il sinonimo di Terzo Settore, categoria di forme sociali che riempie lo spazio rimanente fra le attivitá delle Pubbliche Amministrazioni e delle Imprese.

È interessante cogliere il senso dell’evoluzione dei concetti in questione: “civil society” is used in the sense of 1) the aggregate of non-governmental organizations and institutions that manifest interests and will of citizens or 2) individuals and organizations in a society which are independent of the government.

Il passaggio successivo é rappresentato dalla formazione del The integrated Civil Society Organizations (iCSO) System presso l’ONU. Si tratta ormai di Civil Society Organizations, cioé dotate di governance, di scopi definiti e di statuto.

Le Civil Societies Organizations e conclusioni

In questo contesto le Civil Society Organizations sono collocate in quella categoria di enti privati che operano in sussidiarietá alle PA: i destinatari della loro azione sono le PA, ma l’assunzione é che i benefici vanno ai Cittadini.

Le Civil Society Organizations sono ormai decine di migliaia e in continua crescita. Nella sola Lombardia sono 53.000. Non ha piú senso riferirsi all’immenso fenomeno con un termine da categoria astratta (Societá Civile).  Inoltre la definzione Terzo Settore é senz’altro meno ambigua, come abbiamo giá visto.

Abbiamo cosí ristretto il numero di opzioni:

Le associazioni hanno maturato la consapevolezza che ciascuna é focalizzata su una circoscritta classe di risultati attesi e che la cooperazione con altre associazioni porta ad un piú ampio e integrato valore a beneficio dei Cittadini.

Le Associazioni sono un importante canale di partecipazione attiva dei cittadini alla gestione della vita collettiva, sia come supporto alle istituzioni statuali che come controllo delle stesse, riducendo la distanza fra governanti e governati.

Tito Boeri sostiene che il peggior nemico dei populismi (distruttivi) sono le Associazioni Civiche che, anche grazie alla loro indipendenza partitica, sono impostate per portare razionalità e approfondimento.

Le Associazioni Civiche sono inoltre funzionalmente organizzate per operare nella rete delle democrazie e a favore dell’interscambio ultra-confinario; le loro logiche operative neutralizzano le muraglie isolazioniste, anche perché sono meno sollecitate dalle pressioni elettorali e sono dotate di importanti contrappesi.

È un fatto che l’associazionismo cresce costantemente e le Associazioni in effetti si sentono e sono in grado di dare notevoli contributi allo sviluppo della societá umana sempre piú complessa, variegata e difficile da armonizzare. Sono orientate al fare più che al dire, più all’azione che alla narrazione partitico-elettorale. Sono sempre meno interessate all’amministrazione «parlata» (o scritta), volgendosi invece all’obiettivo di produrre effetti concreti nella realtà.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”4.4.1″ custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”0px|0px|0px|0px|false|false”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”4.4.1″][et_pb_divider color=”#dddddd” _builder_version=”4.4.1″ background_enable_color=”off” width=”60%” module_alignment=”center” height=”2px” custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”6px|0px|6px|0px|false|false”][/et_pb_divider][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row column_structure=”2_5,3_5″ _builder_version=”4.3.2″][et_pb_column type=”2_5″ _builder_version=”4.3.2″][et_pb_image src=”https://civicum-lab.org/wp-content/uploads/2020/03/Logo-C-LAB-500×169-trasp-1.png” align=”center” _builder_version=”4.3.4″ custom_margin=”0px|0px|0px|0px|false|false” custom_padding=”0px|0px|0px|0px|false|false”][/et_pb_image][/et_pb_column][et_pb_column type=”3_5″ _builder_version=”4.3.2″][et_pb_text _builder_version=”4.3.2″]

 Questo articolo può essere riprodotto senza modifiche a condizione di riportare il logo qui a fianco.

Per informazioni contattare sciorcarera@civicum-lab.org

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]