# Conoscenza e # credenze

La conoscenza, una faccenda di informazioni, storie e memorie. Secondo alcune scuole di pensiero, la conoscenza non sarebbe l’insieme delle «cose ricordate», ma il processo del conoscere gli eventi, registrali nella memoria e usarli in futuro. La conoscenza sarebbe quindi una sorta di catalogo delle storie vissute o imparate, combinato con la capacità di trasferirle, grazie […]

BIAS

Il meglio è nemico del bene La sopravvivenza degli esseri viventi dipende molto dalla rapidità con la quale riconoscono i pericoli, se ne difendono e si adattano ai cambiamenti dell’ambiente. L’economista italiano Pareto aveva osservato che, in genere, il 20 % delle cause produce l’80 % degli effetti. In altre parole, se si agisce sulle […]

BIAS: A-B (Elenco delle distorsioni cognitive)

Actor-observer bias (Bias attore-osservatore) Tendiamo a valutare diversamente le cause, la qualità e la bontà di determinate azioni a seconda di chi ne è l’artefice e del tipo di relazione che abbiamo con lui o lei. Tendiamo ad attribuire i nostri insuccessi alle circostanze e quelli degli altri ai loro difetti. Affect heuristic (Euristica affettiva) […]

BIAS: C-D (Elenco delle distorsioni cognitive)

Cambiamento Dopo uno sforzo atto a produrre un cambiamento, il ricordo della propria azione è più difficile di quanto lo era al momento Cashless effect (Effetto carta di credito) Spendiamo più soldi quando il pagamento avviene in una condizione tale per cui non ci è possibile vedere fisicamente il denaro (ad esempio, tramite carta di […]

BIAS: E-F (Elenco delle distorsioni cognitive)

Effetto dell’auto-produzione Informazioni (ricordi, affermazioni) auto-prodotte sono ricordate meglio di informazioni prodotte da altri e di cui si è venuti a conoscenza Effetto di disposizione Facciamo fatica a liberarci di investimenti andati male perché non vogliamo ammettere di aver sbagliato. Effetto esca/della dominanza asimmetrica Quando c’è da scegliere tra due prodotti, l’aggiunta di un terzo […]

BIAS: G-J (Elenco delle distorsioni cognitive)

Gambler’s fallacy (Fallacia dello scommettitore) È la tendenza a ritenere che un evento sia più probabile solo perché, in precedenza, altri eventi si sono ripetuti con una certa frequenza: se recentemente un certo evento è accaduto spesso, allora tendiamo a pensare che in futuro si verificherà più raramente (e viceversa). Quel bias che ci fa […]

BIAS: L-M (Elenco delle distorsioni cognitive)

Lag effect (Effetto lag/spaziatura) Effetto cognitivo (derivante dall’effetto Spacing) che sta alla base del principio secondo cui più le sessioni di studio sono temporalmente distanti tra loro, più sarà facile immagazzinare le nuove informazioni da apprendere nella memoria a lungo termine. Ci restano più impresse le cose che vediamo, sentiamo o leggiamo più volte ma […]

BIAS: N-P (Elenco delle distorsioni cognitive)

Naive allocation (Allocazione naive) In economia comportamentale, è la tendenza istintiva a investire determinate risorse suddividendole equamente in più opzioni, senza fare alcun affidamento a modelli matematici o calcoli più razionali Naive cynicism (Cinismo naive) Tendenza a pensare che i comportamenti delle altre persone siano governati dall’Egocentric bias e per questo motivo non riescano a […]

BIAS: Q-S (Elenco delle distorsioni cognitive)

Razionalizzazione post-hoc Le nostre scelte sono spesso dettate da emozioni e pulsioni irrazionali, ma abbiamo bisogno di giustificarle adducendo motivazioni razionali. Reactance bias (Bias della reattanza) Tendenza a comportarci diversamente rispetto a quanto ci dicano di fare nel tentativo di dimostrare la nostra libertà di scelta. Alcune persone si oppongono ad ogni regola o situazione […]

BIAS: T-Z (Elenco delle distorsioni cognitive)

Telescoping effect (Effetto telescopio) Errore cognitivo che provoca un dislocamento temporale, facendoci percepire gli eventi più remoti come più recenti (forward telescoping) e gli eventi più recenti come più remoti e lontani (backward telescoping). Tendenza a posizionare cronologicamente gli eventi in memoria, in modo che gli eventi recenti risultino più lontani nel tempo rispetto a […]